DIREZIONE VARADERO NOSTRO MALGRADO [CORALLILLO-SANTA MARTA 90KM]

Risveglio nella topaia, con il dolce aroma di maiale fritto (quello che abbiamo visto nel lavandino?). Il tipo ci sbatte fuori casa alle 7. Facciamo una specie di colazione fuori e poi partiamo. Solita strada in mezzo ai campi…Anche oggi si pedala a manetta, ci aiuta anche il vento. Vediamo coltivazioni di ogni ben di dio (non si capisce perché nessuno ci ha mai dato nemmeno una foglia di lattuga e abbiamo dovuto sempre elemosinare per avere 2 pomodori). Rispetto al solito siamo in anticipo schifoso, così facciamo 100 soste, vista la voglia irrefrenabile che abbiamo di farci il mazzo in bici…

La sosta più lunga a Cardenas, con pranzo pacco (indimenticabile la zuppa alla sabbia della Vale). Ivan quasi finisce il suo preziosissimo tabacco distribuendo sigarette a tutti i camerieri del ristorante, che in estasi quasi si dimenticano di prendere i soldi del conto. Ripartiamo, direzione mare. Forse almeno oggi riusciamo a mettere piede su una spiaggia? Assolutamente no.

Ci fermiamo a Santa Marta, una specie di sobborgo di Varadero (la mitica Varadero…). Posto dove non c’è nulla, solo alberghi da turisti di livello sotto zero. Va bè almeno ci disinfettiamo (=facciamo la doccia finalmente) e per una volta non ceniamo alle 18. Incredibile a dirsi ma sul corso vittorio emanuele di varadero non riusciamo nemmeno a mangiare del pollo…finito! Varadero è come Rimini…La cena non ci soddisfa e chiudiamo il buco con un panino al queso.

vale

nelle vicinanze di varadero

nelle vicinanze di varadero

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.


Copyright © 2018 VIA DALL'UFFICIO. All Rights Reserved.
No computers were harmed in the 0.290 seconds it took to produce this page.

Designed/Developed by Lloyd Armbrust & hot, fresh, coffee.